Chi Siamo

Pochi sanno che…

Nell’800 i velieri norvegesi ed islandesi approdavano nei porti di Genova e Napoli per il commercio del pregiatissimo pesce dei mari del Nord.

Torniamo all’epoca dei vichinghi.

Questi vivevano prevalentemente in mare ed utilizzavano come merce da baratto questo pesce, essiccato e salinato, che conservavano nelle stive delle loro imbarcazioni durante il trasbordo delle merci tra i paesi baltici e l’Italia.

Tra i principali porti con cui commerciavano troviamo Napoli.

A Napoli troviamo la famiglia De Filippo che, sin da quei tempi lavorava il pesce nelle grotte di Tufo nel Rione Sanità, luogo ottimo per la conservazione e la bagnatura dato che la temperatura resta costante tra gli 8° ed i 10°, sia d’estate che d’inverno.

I De Filippo oggi…

La Famiglia De Filippo vanta di una fiorente azienda che si tramanda di generazione in generazione, la “De Filippo 1791”.

L’azienda propone ai clienti il baccalà e lo stoccafisso, importati dal Baltico, che subiscono lo stesso processo di lavorazione di molti anni fa.

Questo processo, gelosamente custodito, è da eseguire con precise modalità per conservare le caratteristiche uniche del prodotto.


Il prodotto è venduto a:

  • Privati
  • Grande Distribuzione Organizzata (GDO)
  • Settore HORECA
  • Retail
  • D.O.

L’azienda De Filippo ha il riconoscimento P.A.T. e l’autorizzazione ministeriale.

Guarda le foto degli Anni ’90 della storia della famiglia De filippo nelle grotte di tufo nel rione Sanità, dove si trasformava il merluzzo in stoccafisso e baccalà.